BENESSERE E SPIRITUALITA’

Orto-giardino Laudato sì’
La cura del verde, il verde che cura

Trasformare il parco di Villa del Palco in un luogo che si prende cura di chi lo frequenta e lo abita: un laboratorio sperimentale di ecologia integrale che abbia come parole guida: cura, biodiversità, sostenibilità, comunità e accoglienza.

Sono questi gli obiettivi di fondo del progetto che interessa la Villa del Palco di Prato, realizzato grazie ai fondi stanziati dall’Unione Europea (NextGenerationEU) nell’ambito del Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Il finanziamento ha permesso di avviare un progetto che trasformerà il giardino storico della Villa in un grande parco verde e blu aperto a tutta la città.

Al cuore del progetto di restauro e valorizzazione del luogo ci sono i giardini storici all’italiana che prevedono la messa a dimora di piante di bosso e officinali, rose, alberi da frutto e nuovi olivi. Nella parte più in basso del parco verrà inserito anche un orto bioattivo.

Oltre alla parte “verde” dell’opera, sono previsti anche interventi di natura strutturale come il rifacimento dei muri a secco, la ristrutturazione di due strutture collocate sotto il belvedere e l’apertura di un passaggio nel muro perimetrale che collegherà il parco con la città rendendolo di più facile accesso direttamente dalla pista ciclopedonale che costeggia il fiume Bisenzio.

Importante l’accento posto anche sulle azioni che riguardano un bene preziosissimo: l’acqua. Su questo fronte il piano prevede, oltre all’inserimento di un sistema di irrigazione a goccia, un importante lavoro di risistemazione di una grande vasca di raccolta dell’acqua posta nella zona sotto all’uliveta più distante dal Monastero che verrà trasformata in un biolago.

L’accesso al parco sarà regolato da un cancello dal quale partirà un percorso ciclopedonale. Lungo il percorso saranno posizionati dei cartelli leggibili attraverso dei qr-code che spiegheranno quello che si incontra sul percorso come la tipologia di piante utilizzate.

“Un raggio di sole è sufficiente per spazzare via molte ombre.”
San Francesco d’Assisi

 Interventi previsti

Il PNRR della Villa del Palco prevede interventi su:

  • Recupero del giardino storico all’italiana;
  • Inserimento di piante erbacee e microstrutture per il ricovero invernale a tutela di microfauna ed entomofauna;
  • Riordino dell’oliveta e inserimento di nuovi olivi;
  • Realizzazione di un frutteto diffuso con 48 alberi da frutto;
  • Monitoraggio del bosco e l’arbusteto per evitare caduta di rami e prevenire attacchi di patogeni;
  • Allestimento di un’area di 300 mq per l’orto bioattivo che mira a massimizzare la qualità e la resa dei prodotti agricoli coltivati su un terreno rialzato in cassoni;
  • Inserimento di attrezzature per l’apicultura e la smielatura in convenzione con personale esperto del settore;
  • Sistemazione e messa in sicurezza delle vasche di raccolta d’acqua presenti nel parco;
  • Naturalizzazione della vasca più grande che verrà trasformata in un biolago;
  • Canalizzazione della sorgente nei pressi della Villa del Palco e implementazione del sistema di raccolta delle acque piovane all’interno di una cisterna;
  • Rifacimento degli antichi muri a secco e costruzione di una pista ciclopedonale;
  • Inserimento di colonnine con qr-code lungo il percorso per spiegare le specie vegetali che si incontrano;
  • Inserimento del giardino all’interno di itinerari culturali e cammini della provincia di Prato;
  • Coinvolgimento delle scuole per lezioni legate all’ambiente e all’ecologia.
 Il progetto ha ottenuto i fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).
Cliccando qui trovate un estratto specifico del documento di indirizzo per il Recovery Fund.